PRESENTATA LA SQUADRA DI ANCONA POPOLARE
12 maggio 2018

Una lista dal respiro riformista e popolare

Il presidente di Prometeo, Marco Gnocchini, presenta la squadra che si aggiunge alla coalizione in sostegno al candidato sindaco Valeria Mancinelli.

Trentuno nomi. Trentuno professioni che provengono dai più vari ambienti e sensibilità cittadine. Consulenti assicurativi, avvocati, medici, operai, e molti giovani. Infatti l’età media della lista supera di poco i 30 anni. Addirittura anche una 19enne, studentessa dell’Istvas, la più giovane candidata della città. Una rappresentante della comunità rumena e una della comunità albanese. Presenti in lista anche i consiglieri uscenti Matteo Vichi, Tommaso Sanna e Bona Finocchi.

<<Ancona Popolare ha l’ambizione di rappresentare le forze civiche-riformiste di questa città – ha tenuto a sottolineare Marco Gnocchini – ma soprattutto l’ambizione di poter guidare la coalizione in sostegno al candidato sindaco Valeria Mancinelli, che fino ad ora ha governato la città con progetti concreti e grande trasparenza. Per questo motivo il nostro apporto ha come obiettivo il completamento di un percorso di sviluppo e di crescita territoriale che Valeria Mancinelli ha ben avviato in questi primi cinque anni di governo>>.

Inizialmente la lista comprendeva anche la figura di Franco Brasili (presidente regionale Marche della Federazione Italiana Pallavolo), ma all’ultimo è stato costretto a ritirare la propria candidatura per motivi strettamente personali.

Nel dna di Ancona Popolare ci sono due gruppi: Uniti per Ancona (lista civico riformista) e Popolari per Ancona (lista civico-cattolica di tradizione Popolare). Tra i temi che stanno a cuore a questa nuova realtà politica cittadina c’è la sicurezza, il lavoro, e soprattutto lo sviluppo del territorio.

<<Ci troviamo a presentare una lista di qualità, composta da personalità dinamiche e con l’intento di proseguire un’azione di governo volta ad un ulteriore miglioramento e sviluppo del territorio>> ha detto Tommaso Sanna.

<<Questa lista nasce dall’esperienza positiva conseguita in questi primi cinque anni alla guida del capoluogo – ha fatto seguito il consigliere uscente Matteo Vichi – crediamo che unire le forze per questa nuova sinergia sia la migliore opportunità per la città>>.

<<Da presidente della Commissione Sanità abbiamo affrontato temi cruciali per Ancona – ha affermato la consigliera Bona Finocchi – stimo il sindaco Mancinelli e ritengo che sia il candidato migliore per il conseguimento di obiettivi strategici al servizio del territorio>>.

La lista è così composta:

1 – Sanna Tommaso
Consigliere uscente

2 – Vichi Matteo
Consigliere uscente

3 – Finocchi Bona
Consigliere uscente e dirigente medico in pensione

4 – Gnocchini Marco
Presidente Estra Prometeo

5 – Ancarani Elisa
Studentessa universitaria

6 – Bastari Michela
Operatrice per l’infanzia

7 – Brocanelli Leonardo
Operaio

8 – Bruno Claudia
Studentessa Istvas

9 – Canali Giorgio
Avvocato

10 – Coco Emanuela
Casalinga

11 – Duranti Emanuela
Commerciante

12 – Finaurini Fabiana
Volontario civico

13- Fofiu Andreea Letitia (detta Fiona)
Infermiera

14 – Gattafoni Franco
Operatore scolastico e blogger

15 – Giuliani Mauro
Dipendente conerobus

16 – Hodo Ilda
Cuoca

17 – Kajio Karafile
Assicuratrice

18 – Koubi Sanaa
promoter

19 – Krakulli Klara
Studentessa universitaria

20 – Leoni Flavio
Studente universitario

21 – Marchegiani Astrid
Consulente del lavoro

22 – Marzoli Daniela
Funzionaria Asur

23 – Mazzini Alberto Tersino
Dipendente Regione Marche

24 – Merola Caterina
Commerciante e organizzatrice eventi

25 – Occhinero Antonio
Vicepresidente Upa Pittori (società pugilistica anconetana)

26 – Pacella Alberto
Funzionario Regione Marche

27 – Petrocchi Sabrina
Consulente legale

28 – Savio Giuseppe
Vigile urbano

29 – Trignani Roberto
Neurochirurgo

30 – Villani Angelo
Avvocato

31 – Vincenzi Mattia
Agente di commercio

APL 4 DI PIETRALACROCE, FORMALIZZATO L’ACCORDO CON UBI BANCA: IPOTECHE RIDOTTE DEL 60%, INTERESSI AZZERATI E PAGAMENTI DILAZIONATI
7 maggio 2018

Mancinelli: “Abbiamo ottenuto il massimo, anche se il dramma resta”

Uno sconto del 60% sulle ipoteche delle abitazioni già pagate interamente dai proprietari, rinuncia agli interessi e la possibilità per chi si trova in difficoltà economiche di accendere un mutuo a tassi agevolati per ripianare il debito dilazionando i pagamenti.
Sono le condizioni che Ubi Banca ha formalmente accettato di riservare ai residenti degli alloggi realizzati ed abitati dell’Apl 4 di Pietralacroce, ritrovatisi con un’ipoteca sulla casa nonostante avessero già pagato per intero gli appartamenti, a causa del fallimento di Coopcasa Marche.
L’accordo è stato formalizzato nei giorni scorsi dopo una lunga trattativa portata avanti dal sindaco Valeria Mancinelli, ricandidata alle prossime elezioni, in collaborazione con il pool di avvocati degli ex soci beffati.
“Ci siamo impegnati a risolvere questa difficile situazione – afferma Mancinelli – consapevoli della dolorosa situazione che stavano vivendo le tante famiglie rimaste vittima del fallimento della cooperativa, riuscendo ad ottenere il massimo. Di più non si poteva fare, anche se il dramma resta”.

In seguito al fallimento e alla liquidazione della Coopcasa Marche, che aveva già costruito e venduto, accanto al Forte Altavilla, una cinquantina di alloggi di edilizia popolare a fronte dei 200 previsti dal progetto, Ubi Banca aveva acquisito le ipoteche mai estinte e si era rivolta direttamente agli acquirenti, che avevano già saldato per l’intero l’acquisto delle abitazioni, per il recupero delle somme.

Sicurezza, pulizia, manutenzione, arredo e decoro urbano. Sono i principali temi trattati questa mattina nell’incontro del sindaco Valeria Mancinelli, ricandidato alle prossime elezioni, con i commercianti di corso Mazzini organizzato nella sede del Comitato per confrontarsi su un percorso condiviso di valorizzazione della via nel cuore del centro storico.

Un incontro utile e propositivo, al quale era presente anche l’assessore alle Attività Produttive Ida Simonella, ricco di idee, spunti e proposte concrete per dar seguito alle questioni sollevate dai commercianti intervenuti.

Tra le azioni ipotizzate e che hanno riscosso notevole consenso, in particolare, un nuova illuminazione per la parte bassa di corso Mazzini da realizzare nell’ambito del progetto I.T.I. Waterfront, ma anche il coinvolgimento diretto dei commercianti, con il sostegno del Comune, nella manutenzione delle fioriere, nei piccoli interventi di decoro urbano e nell’organizzazione di eventi.

“Nell’incontro – afferma Mancinelli – è emersa un’importante condivisione di intenti e la volontà di proseguire insieme per portare avanti azioni coordinate, alcune delle quali verranno attuate nell’immediato. Mi riferisco, in particolare, agli interventi che riguardano la cura e l’abbellimento di corso Mazzini”.

Quanto alla nuova illuminazione, importante per coniugare i profili estetici alle esigenze di sicurezza, il candidato sindaco ha lanciato l’idea di riqualificare gli attuali impianti verificando la possibilità di estendere alla parte bassa di corso Mazzini l’intervento previsto dal progetto I.T.I. Waterfront, con cui l’amministrazione è riuscita a conquistare 6 milioni di euro per Ancona.

VALORIZZAZIONE DI CORSO MAZZINI, VALERIA MANCINELLI INCONTRA I COMMERCIANTI
7 maggio 2018

Condivisione d’intenti sulla visione complessiva e sulle singole azioni

Sicurezza, pulizia, manutenzione, arredo e decoro urbano. Sono i principali temi trattati questa mattina nell’incontro del sindaco Valeria Mancinelli, ricandidato alle prossime elezioni, con i commercianti di corso Mazzini organizzato nella sede del Comitato per confrontarsi su un percorso condiviso di valorizzazione della via nel cuore del centro storico.

Un incontro utile e propositivo, al quale era presente anche l’assessore alle Attività Produttive Ida Simonella, ricco di idee, spunti e proposte concrete per dar seguito alle questioni sollevate dai commercianti intervenuti.

Tra le azioni ipotizzate e che hanno riscosso notevole consenso, in particolare, un nuova illuminazione per la parte bassa di corso Mazzini da realizzare nell’ambito del progetto I.T.I. Waterfront, ma anche il coinvolgimento diretto dei commercianti, con il sostegno del Comune, nella manutenzione delle fioriere, nei piccoli interventi di decoro urbano e nell’organizzazione di eventi.

“Nell’incontro – afferma Mancinelli – è emersa un’importante condivisione di intenti e la volontà di proseguire insieme per portare avanti azioni coordinate, alcune delle quali verranno attuate nell’immediato. Mi riferisco, in particolare, agli interventi che riguardano la cura e l’abbellimento di corso Mazzini”.

Quanto alla nuova illuminazione, importante per coniugare i profili estetici alle esigenze di sicurezza, il candidato sindaco ha lanciato l’idea di riqualificare gli attuali impianti verificando la possibilità di estendere alla parte bassa di corso Mazzini l’intervento previsto dal progetto I.T.I. Waterfront, con cui l’amministrazione è riuscita a conquistare 6 milioni di euro per Ancona.

VALERIA MANCINELLI INCONTRA I RESIDENTI DEL PIANO: PROPOSTE E SCAMBI DI IDEE IN UN CLIMA PARTECIPATO E PROPOSITIVO
6 maggio 2018

In 70 all’incontro con il candidato sindaco Valeria Mancinelli. C’è fiducia nell’operato dell’amministrazione.

Più partecipazione e più sicurezza: un presidio fisso di polizia municipale, riqualificazione del mercato di Piazza d’Armi e pugno di ferro verso i locali al pubblico che non rispettano le norme di civile convivenza con il quartiere.

Questa la ricetta del candidato sindaco Valeria Mancinelli condivisa ieri pomeriggio (sabato 5 maggio) durante l’incontro in corso Carlo Alberto con i residenti del rione Piano San Lazzaro.

Circa una settantina i presenti, che hanno ascoltato le proposte e preso parte al dibattito con grande partecipazione. Il tutto in un clima disteso e di grande collaborazione, mostrando fiducia nella visione del candidato Mancinelli che, secondo i presenti, ha già dato prova di concretezza tramite interventi sul territorio puntuali e fattivi.

L’incremento delle telecamere di sorveglianza, il presidio fisso di polizia municipale e il progetto di riqualificazione del mercato di Piazza d’Armi sono stati i punti principali su cui si è sviluppato il dibattito. Si è parlato anche del bando periferie, che coinvolge direttamente il quartiere Archi limitrofo all’area di Corso Carlo Alberto. La riqualifica del boulevard e dell’intero comprensorio fa parte del più ampio progetto di sviluppo urbano volto a garantire una maggiore vitalità, e quindi sicurezza, della zona interessata.

“Partendo dal presupposto che qualche divisa in più sul territorio è un deterrente verso fenomeni di illegalità, un quartiere che vive e che diventa attrattivo nelle varie fasce della giornata non lascia spazio a comportamenti borderline e ad episodi di intolleranza tra gli abitanti dello stesso quartiere – ha detto Valeria Mancinelli – fermo restando che l’azione di controllo e sanzionatoria verso quei luoghi di aggregazione che non hanno rispettato le norme c’è già stata, e ci sarà sempre di più. Sono tanti i locali multati per una condotta fuori dalle regole, e proseguiremo su questa strada>>.

Dunque una stretta ancora più energica verso quelle situazioni che potrebbero essere foriere di atteggiamenti poco consoni alla civile convivenza.

“Per chi non dovesse rispettare le regole, nei casi più estremi, si dovrà procedere anche con le ordinanze di chiusura – ha insistito il candidato Mancinelli – indipendentemente dalle etnie dei gestori delle attività”.

I presenti all’incontro hanno risposto con grande partecipazione, tramite interventi propositivi, scambi di impressioni e soprattutto mostrando fiducia nell’operato dell’amministrazione che si ricandida alla guida della città.

UNA NUOVA LISTA IN SOSTEGNO DI VALERIA MANCINELLI: SCENDONO IN CAMPO I “CENTRISTI X ANCONA”
5 maggio 2018

Focus sulle frazioni, sicurezza e sulle fasce rappresentate da giovani e anziani. Con questi presupposti arriva in coalizione la quinta lista in sostegno del candidato sindaco Valeria Mancinelli. Ventidue nomi compongono “Centristi X Ancona”, la lista presentata oggi (sabato 5 maggio) nella sede elettorale di Valeria Mancinelli in Galleria Dorica.

La prima uscita ufficiale dei ventidue volti nuovi si è svolta in presenza del candidato sindaco Mancinelli, al fianco del coordinatore comunale e capolista di “Centristi X Ancona” Fiorenzo Pistelli e della coordinatrice regionale Maura Malaspina. “Un altro scorcio di città che si unisce al progetto di governo che stiamo presentando ai cittadini – ha spiegato Valeria Mancinelli – non possiamo che esserne soddisfatti, vista la varietà di professioni e competenze che hanno scelto di supportare il percorso fin qui avviato”.

“La nostra attenzione è particolarmente rivolta alle frazioni, alla sicurezza dei cittadini e con uno sguardo soprattutto ai giovani e agli anziani – ha detto la coordinatrice regionale Maura Malaspina – su queste basi programmatiche ci affianchiamo al buon lavoro sino ad ora svolto dal sindaco Valeria Mancinelli”.

I punti programmatici della lista “Centristi X Ancona” si concentrano maggiormente su frazioni e periferie, con rilievo su temi quali il decoro, arredi urbani e la costituzione di consigli territoriali di partecipazione per coinvolgere i cittadini nel dibattito e nelle scelte delle soluzioni sulle problematiche locali. Sul fronte giovani si punta ad incrementare gli spazi comunali per l’aggregazione. Mentre sul versante anziani la visione è protratta al rafforzamento del welfare.

“La positiva esperienza del primo mandato del sindaco Valeria Mancinelli e della sua giunta, ci vede convinti sostenitori della continuità dell’azione di governo locale – spiega il capolista Fiorenzo Pistelli – molti buoni risultati sono stati ottenuti con azioni concrete a favore della città, che da decenni non vedeva un futuro all’altezza del ruolo di capoluogo di regione che, invece, le compete”.

La squadra dei 22 candidati è così composta:

  • Pistelli Fiorenzo (1959)
  • Agostinelli Roberta (1986)
  • Badaloni Sauro (1955)
  • Canafoglia Massimo (1947)
  • Casciana Paola (1973)
  • Cecconi Lisa (1982)
  • Collado Gladys (1965)
  • Maglioni Mauro (1964)
  • Mancinelli Marcello (1956)
  • Marchegiani Michele (1978)
  • Marcucci Pierfrancesco (1973)
  • Marinelli David (1976)
  • Medici Fernando (1948)
  • Nicoletti Lino (1956)
  • Orlando Giuseppe (1988)
  • Petrucci Vittorio (1964)
  • Principi Paola (1966)
  • Roccheggiani Iolanda (1956)
  • Santamarianova Desia (1962)
  • Spadoni Simonetta (1949)
  • Strologo Laura (1960)
  • Verdini Luisa (1945)
LE MUSE INTITOLATE A CORELLI DA TEMPO. FORSE TOMBOLINI NON HA MAI MESSO PIEDE A TEATRO
4 maggio 2018

La replica di Valeria Mancinelli alle dichiarazioni del candidato sindaco per il centrodestra apparse sulla stampa riguardo al tenore Franco Corelli e al suo legame con la storia della città

“Sotto elezioni il candidato Tombolini andrebbe marcato a uomo, perché ogni giorno se ne esce con la prima cosa che gli viene in mente. Il Teatro delle Muse è già intitolato da tempo a Franco Corelli ed ha al suo interno un busto ed un dipinto dedicati al tenore. Certe disattenzioni sono abbastanza gravi per chi si candida a governare la città ed evidenziano come Tombolini, molto probabilmente, non abbia mai messo piede all’interno del Teatro Muse – Corelli e come, comunque, non s’informi sulle vicende culturali della sua stessa città. Con le sue esternazioni Tombolini sembra voglia far emergere una versione completamente inesatta dell’operato dell’amministrazione, che ha già avviato vari progetti, in via di definizione, per omaggiare la figura di Franco Corelli, dei quali peraltro si è parlato anche nell’ultimo Consiglio comunale. Innanzitutto stiamo sostenendo una Masterclass Internazionale di canto lirico, proposta in concertazione con il Coro di Ancona, che si svolgerà in città. E’ già stato poi consegnato al Ministero per lo spettacolo il progetto per l’istituzione del Premio Corelli, che sarà attuato a partire dal prossimo anno.
Difficile immaginare che Tombolini, che si erge a fervente sostenitore della memoria storica di Franco Corelli, non si ricordi di tali iniziative”.